Horeca Archivi - Lucè Torino
133
archive,tax-portfolio_category,term-horeca,term-133,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.0,vertical_menu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.2,vc_responsive
Luce torino illuminazione ristorante giapponese shabu progettista illuminotecnico architetto

Shabu Torino – Illuminazione ristorante giapponese 2015

 

COCCOLATI DALLA LUCE – Illuminazione ristorante giapponese

 

Il ristorante Shabu di Torino si trova nella rinomata “Cit Turin”, che è diventato negli ultimi anni uno dei più bei quartieri residenziali di Torino. La location é molto particolare ed esclusiva; si tratta di una ex chiesa ortodossa che è stata arredata con stile ed eleganza dall’arch. Davide Dutto.

 

In un ambiente dai toni caldi e raffinati l’impianto di illuminazione creato è dinamico e unico nel rispetto delle esigenze di chi deve gestire e di chi deve vivere lo spazio. La luce che filtra dal grigliato in legno segue il cliente e lo avvolge facendolo sentire protagonista della scena senza essere invadente. Essa è vestita addosso alle esigenze dell’architettura e dell’arredo, e attraverso opportuni puntamenti si distribuisce in modo equilibrato, armonico e dinamico. Una particolare attenzione è stata rivolta all’equilibrio tra luce ed ombra per movimentare lo spazio ed esaltare le geometrie e un sistema con protocollo Dali, modula le scenografie diurne e serali, modificando le accensioni e le intensità dei proiettori.

 

Rostorante:
Shabu – Torino
Progetto Illuminotecnico:
Lucè Torino – Arch. Giusy Gallina
Progetto Architettonico:
Arch. Davide Dutto

Gelaterie Marchetti 2013

Alberto Marchetti: il gelato come creazione d’autore!
Dopo il successo della sua prima gelateria torinese in corso Vittorio Emanuele II, Alberto Marchetti apre la nuova sede in via Po, un locale ampio e confortevole dove potersi “affogare” nel gelato, o meglio dove poter gustare un “affogato da passaggio” da veri intenditori! Guarda anche l’articolo su Torino by Gnam .
Marchetti si contraddistingue per l’innata capacità di unire nei suoi gusti tradizione e innovazione, così è nato anche il concept illuminotecnico: sospensioni in tessuto e applique con paralume come richiamo alla tradizione e faretti incassati con vetro trasparente in sporgenza per un effetto moderno di grande luminosità e semplicità. Lampadine a risparmio energetico, luce soft e flussi direzionati per ottimizzare illuminazione decorativa e funzionale, un sapiente mix che rende omaggio al gelato piemontese, morbido e cremoso dove la nocciola regna sovrana, unito ai gusti particolari come la fragolina di Tortona e Mand’Arancia.
A questo punto non vi resta che andare di corsa in via Po e gustarvi un gelato in pieno relax!!!

B-Loft 2008

L’illuminazione del ristorante B-LOFT è stata ispirata da un misto tra la cultura pop e quella industrial, in un continuo confronto tra materiali, colori, apparecchi di illuminazione e soluzioni progettuali.

L’illuminazione generale è stata realizzato utilizzando modelli che si ispirano dichiaratamente al design industriale, con sospensioni a campana in metallo.

Per l’illuminazione del bancone si è optato per delle applique cilindriche, anche qui in metallo con finitura cromata.

Il richiamo allo stile industriale è richiamato ancora dagli scalini della scala che porta alla sala ristorante, in lamiera trattata con un tipico disegno antiscivolo. Al piano superiore l’illuminazione accentua il cambiamento di tonalità del locale, dal metallo e dal legno si passa alle finiture color crema, con incassi circolari.

L’illuminazione è poi accentuata e moltiplicata dai materiali scelti per le forniture: tavoli in metallo satinato e sedute in plexiglass trasparente.

Cortile Dei Santi 2012

L’immaginario dello spazio pubblico-privato del cortile ha rappresentato il punto di partenza per restituire un luogo accogliente in cui mangiare e conversare, luogo di passaggio in cui le superfetazioni fisiche e le storie delle persone s’incontrano.

La luce, naturale ed artificiale, hanno accompagnato il progetto verso scelte volte a garantire le condizioni di vita necessarie delle piante ma allo stesso tempo cercando di restituire l’atmosfera radicata nei cortili delle nostre città.

http://europaconcorsi.com/projects/213879-Cortile-dei-Santi